Naturopatia - Medicina tradizionale naturale

Naturopatia, i principi di base e lo scopo

La Naturopatia è une delle medicine tradizionali riconosciute dalla OMS (Organizzazione mondiale della Sanità) assieme alla medicina tradizionale cinese ed all’Ayurveda. Di origine occidentale, considera il corpo nel suo insieme ed ha come scopo il benessere completo della persona. Non si sostituisce alla medicina ufficiale, non permette di curare malattie gravi come il cancro o la polmonite, ma permette di agire sul corpo umano per ristabilire il suo equilibrio in buona salute. Agisce su tre assi: Alimentare, equilibrio fisico e psichico.

I tre concetti fondamentali della Naturopatia sono l’Umorismo, il Vitalismo ed il Causalismo.

Umorismo in Naturopatia

Niente a che vedere con l’umorismo che fa ridere! Gli umori sono i liquidi presenti naturalmente nel corpo umano: il Sangue, la linfa ed i liquidi intra ed extra cellulari. Il naturopata pensa che le malattie derivino in gran parte dalle tossine presenti in questi umori, che non vengono sufficientemente eliminate dagli organi emuntori (Fegato, Reni, Intestino, Polmoni, Pelle). Bisognerà agire tramite drenaggi, disintossicazioni.

Vitalismo

La vita è possibile solamente quando abbiamo un’energia o forza vitale invisibile ed essa puó circolare indisturbata nel nostro corpo. Quando si verificano dei blocchi, si apre la strada ad un peggioramento della salute. Una volta rimossi i blocchi, si avvia il processo di ritorno alla salute tramite autoguarigione. Lo scopo ultimo è il raggiungimento dell’omeostasia, ovvero l’equilibrio in buona salute.

La forza vitale è grande nei primi anni di vita e tende a diminuire con l’avanzare dell’età.

Causalismo

La naturopatia non si interessa ai sintomi delle malattie, ma piuttosto alle cause profonde dei nostri problemi di salute. Ci si interessa allo stile di vita della persona malata, alla sua storia, cosa e come mangia, cercando di individuare i comportamenti sbagliati che hanno portato all’incrostamento degli umori e quindi alla cronicità ed alla degenerazione. Una volta valutato il terreno si puó trovare l’azione correttiva.


Condividi o salva questa pagina sul tuoi social preferito.